Archivio dell'autore: Andrea Manica

2° Memoria Gianfranco Delaiti – cat. Pulcini (Nomi)

2016_24_pulcini_nomi1

Si e’ svolto lo scorso 24 Gennaio a  Nomi il secondo Memorial Gianfranco Delaiti.
La nostra squadra Pulcini (nella foto qui sotto) ha ben figurato durante tutto il torneo qualificandosi nel girone delle migliori classificate.2016_24_pulcini_nomi1

Al torneo organizzato da Unione Sportiva Alense e Unione Sportiva Nomi hanno partecipato oltre ai nostri giovani ragazzi anche: USD Sacco San Giorgio, USD Alense, USD Levico Terme, SCDS Trento e FC Sudtirol.

DSCN6046

Infine un ringranziamento particolare agli amici di Gianfranco e all’Unione sportiva Nomi per l’invito e per l’ottima accoglienza data a tutti i giovani calciatori.

1-1 a Condino per l’Us Rovereto

Buona prestazione delle zebrette sul difficile campo della Condinese. Un Rovereto ben disposto in campo, propositivo e determinato che pagherà, ahimè, qualche piccola distrazione nel secondo tempo.

Il Rovereto parte subito all’attacco. Dopo pochi minuti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Giauri Ponticelli a spiccare sopra agli avversari…ma “disturbato” dai difensori di casa non riesce ad insaccare il pallone. Il match resta equilibrato fino al duplice fischio del direttore di gara Carpentari di Trento con poche emozioni e solo qualche tiro dalla distanza che non preoccupa i portieri.

Nella ripresa ancora il Rovereto all’attacco. Al 7′ Pedrai batte velocemente un calcio di punizione defilato, palla a Campolongo che scodella velocemente un cross in mezzo all’area, sfera a Dacroce che stoppa, si gira e insacca facilmente per l’1-0.

Il Rovereto amministra bene il vantaggio fino al 19’ del st quando un giocatore della Condinese si inserisce centralmente tra le maglie bianconere e il sempre giovane Zandonai è costretto a un fallo che gli costa la seconda ammonizione e quindi la prematura uscita dal campo.

Da qui in avanti la Condinese attacca con insistenza e il pareggio arriva poco dopo: al 24’del st punizione laterale di Mastrorilli, sponda in mezzo all’area, pallone che attraversa tutta la linea di porta e Alstafa, più lesto dei difensori roveretani, si avventa sulla palla e tira….Chiodini ci arriva, forse ferma la palla prima di entrare, forse no… il direttore di gara assegna il goal. 1-1. Proteste del “portiere de Volam”: nulla da fare. Resta il dubbio su questo “goal fantasma”.

Poco dopo, al 30’ del st, la partita si rimette in equilibrio con l’espulsione dell’ex zebretta Mirko Santi per doppia ammonizione. La partita diventa divertente e piena di occasioni da rete con Marinaro e Dacroce da una parte e Grassi ed Essoundousi dall’altra (complimenti per i 100 gol con i canarini).

Al triplice fischio finale il risultato soddisferà entrambe le compagini: 1-1 e tutti al bar a bere un paio di birrette in compagnia. Nota di colore: si segnala che che Mario Bevacqua (non manca mai) e bomber Tranquillini lasciano il campo poco dopo la fine del match per raggiungere l’Oktoberfest a Monaca di Baviera. EIN PROSIT (alla salute).

Domenica si torna al Quercia per sfidare la ViPo Trento. Sempre concentrati e FORZA ROVERETO!!!

Al via l’avventura delle giovani zebrette nel calcio trentino

Si apre una nuova stagione.
I giovani allenatori del settore giovanile, forti del rinnovato appoggio societario si impegnano a rimettere in piedi quello che era uno dei punti fermi del calcio giovanile trentino.

Da questa chiara e decisa convinzione, ma sempre consapevoli dei propri mezzi e limiti, volenterosi e competenti nel provare a rimettere in moto quella che era una macchina quasi perfetta, giovane e sfavillante. Servirà tempo, molto tempo, ma siamo sulla strada giusta.

Il settore giovanile del Rovereto quest’anno è al completo di tutte le categorie, dai piccoli amici fino agli allievi.

La nuova scuola calcio presenta ad oggi circa 84 iscritti con i quali i tecnici vanno ad aprire le porte di un mondo pieno di avventure e di esperienze.

Un mondo nuovo e molto ampio per i bambini di Daniele Andreolli che prenderanno parte alla categoria dei piccoli amici, i primi anni di calcio, le prime scarpette, i primi “allenamenti” e perché no, i primi tornei.

Gli obiettivi primari sono molto semplici e chiari: la ricerca di un’offerta formativa il più completa possibile, dal punto di vista tecnico, motorio e sociale, ma soprattutto “divertirsi insieme” perché, non dimentichiamocene, il calcio è uno sport ed un bellissimo momento di aggregazione e di ritrovo per i bambini, che imparano a conoscere loro stessi, gli amici e gli “avversari”.

Gli allenamenti fissati sono il lunedì e il venerdì dalle 17.30 alle 19.00

Un totale di circa 12 piccoli amici

Con otto candeline sulla torta di compleanno si può passare alla categoria più alta della scuola calcio, i pulcini. In questa categoria ci sono giovani ragazzi fino ai dieci anni.

Il campo si allarga, le porte si ingrandiscono leggermente, crescono i bambini e cresce anche quello che è il calcio per loro. Iniziano le prime partite di un torneo stagionale. Dove settimanalmente si incontrano squadre diverse e avversari nuovi. L’allenatore Christian Perugini quale memore delle sue passate esperienze come calciatore nel Rovereto degli anni ’90 e poi negli anni 2000 come tecnico di svariate scuole calcio ha deciso di dare una mano al vascello roveretano.

Comincerà a costruire le prime basi della tecnica e della tattica del calcio, andando a chiedere ai ragazzi di ricercare l’essenziale nel gioco del calcio: divertirsi giocando!

La categoria dei pulcini si allena il lunedì e d il venerdì dalle 17.30 alle 19.00 con la partita settimanale al mercoledì solitamente dalle 18.00 alle 19.00 sia in casa che in trasferta.

Per circa 18 pulcini (2005-2006-2007)

Una volta spenta l’ultima candelina della categoria pulcini si sbarca nel settore giovanile con la prima categoria del settore giovanile, gli “esordienti”, capitanati da mister Elia Giordani giovane allenatore da anni nelle scuole calcio, è pronto a portare voglia alle giovani zebrette. Cominciano le vere e proprie competizioni, qui inizia il campionato federale.

Gli esordienti si allenano il lunedì e il mercoledì dalle 17.30 alle 19.00 con la partita al sabato pomeriggio, nella fantastica cornice dello “Stadio Quercia”. Sono un totale di 14 iscritti.

 

Dagli esordienti ai cosiddetti “giovanissimi” tredici e quattordici anni per loro, i quali vanno ad affrontare un campionato provinciale ricco di avventure e di insidie, il loro mister Mario Murari ha un credo solo: “imparare a giocare a calcio, divertendosi, con il pallone tra i piedi ed un amico affianco”.

I loro allenamenti sono il lunedì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 con la partita al sabato pomeriggio e il loro battaglione è formato da 20 iscritti.

Infine, l’ultima categoria del settore giovanile delle zebrette, gli “Allievi”, vanno dai quindici ai sedici anni, constano di circa 20 iscritti e sono l’ultima categoria del settore giovanile dell’ “U.S  Rovereto”, il loro allenatore è il giovane Andrea Togni(preparatore fisico della prima squadra), alla sua prima esperienza come allenatore di una squadra giovanile ed entusiasta della possibilità concessagli.

Si allenano il martedì ed il giovedì  dalle 17.00 alle 19.00 con la partita alla domenica mattina.

Festa del calcio trentino

Lunedì 14 settembre 2015 si è svolta la Festa del calcio trentino. Con un sondaggio popolare su Facebook sono stati premiati i migliori giocatori, il miglior allenatore ed il miglior dirigente, e la miglior squadra del Trentino.
I vincitori della stagione 2014/2015 sono:

DIRIGENTE: Pietro Addeo (Mori S. Stefano)
ALLENATORE: Marco Martini (Riva del Garda)
MIGLIOR GIOCATORE ECCELLENZA: Federico Marchi (Lavis)
MIGLIOR GIOCATORE PROMOZIONE: Davide Panizza (Anaune)
MIGLIOR GIOCATORE PRIMA CATEGORIA: Matteo Anderle (Calceranica) *secondo per una manciata di like il nostro bomber Michele Marinaro
Ed infine come miglior squadra del Trentino ha vinto l’US Rovereto

Un grazie a tutti quelli che ci hanno votato. Grazie veramente per l affetto e per il supporto continuo!
Grazie!

Al via la nuova stagione dell US Rovereto

Cari tifosi, sportivi di ogni genere ed età, simpatizzanti, supporters, detrattori e semplici curiosi. La stagione calcistica 2015/2016 é alle porte. Tante le novità in casa bianconera a partire dalla sistemazione del sito internet dedicato alle zebrette, dalla storia alle news, dal mercato alle classifiche e tanto altro. Nel corso della stagione il portale verrà costantemente aggiornato, arricchito di volta in volta con nuovi e interessanti contenuti, partendo dai ragazzi più piccolini fino ad arrivare alla prima squdra. La voglia di ritornare ai vertici regionali passa anche da qui, da una società che intende camminare unita, compatta con nuovi stimoli e nuove motivazioni. Grazie per il supporto e sempre Forza Rovereto!