L’U.S. Rovereto vince ancora: contro la Vipo Trento è 3-2

Villazzano – Un’altra buona prestazione, dopo quella di domenica in campionato, per le zebrette che ieri sera nell’ultima uscita infrasettimanale di Coppa hanno sconfitto la Vipo Trento con il risultato di 3 a 2. La prestazione ed i 3 punti portati a casa dai bianconeri non permettono però alla squadra guidata dalla coppia Manica-Giovanazzi di superare il turno e qualificarsi per la fase successiva del torneo. Nel girone, composto da Rovereto, Castelsangiorgio, Vipo e Mori. A farla franca ed a qualificarsi è stata proprio quest’ultima, unica formazione disputante il campionato di Eccellenza fra le quattro.

IMG-20150923-WA0027

Il risultato, un po’ bugiardo, è specchio di una partita dominata nella prima metà dal Rovereto che non ha rischiato praticamente nulla in fase difensiva ed è stata in grado di produrre gioco e ad andare in vantaggio subito. Il gol del 1 a 0 scaturisce, intorno al 10′ di gioco, da un calcio d’angolo battuto da Tomasi e sfruttato da Ignaccolo; bravo, seppur indisturbato, a staccare in area e schiacciare di testa il pallone che dopo un tentativo di salvataggio maldestro del portiere supera la linea di porta. Nella seconda metà di primo tempo i padroni di casa della Vipo accennano ad una reazione, schiacciando la formazione ospite nella propria metà campo ma senza impensierire nemmeno una volta il giovane portiere roveretano, Pinter, schierato oggi titolare.

Il primo tempo si chiude così con il vantaggio dei bianconeri che riprendono in mano il gioco fin dall’inizio della ripresa. Al 5′ il centrocampista Tomasi, pesca con un lancio morbido in verticale Marinaro che con un grandissimo colpo di tacco volante smarca al limite dell’area di rigore il Bomber di Castellano, Dacroce. Delacroix si infila fra le maglie della difesa di casa e batte il portiere per il raddoppio della sua squadra e per la sua prima rete stagionale in una partita ufficiale. (Ora che si è sbloccato speriamo tutti possa non fermarsi più!)

Di qui la partita cambia direzione ed è il Rovereto a subire le offensive dei padroni di casa che, comunque, non riescono a rendersi realmente pericolosi fino a 5′ dallo scadere: quando la partita torna ad animarsi. Ad animarla è, appunto, un gol fortunoso messo a segno da Faustini che con un tiro rasoterra deviato da un giocatone bianconero accorcia le distanze e sigla la rete che riaccende le speranze di una rimonta negli ultimi minuti di gioco. A tranquillizzare la formazione ospite arriva prontamente il gol del 3 a 1. Al 42esimo i due nuovi entrati: Festi e Campolongo confezionano un gol da manuale. Il terzino, ieri subentrato in posizione più avanzata, pennella un cross dalla trequarti per “il Camp” che si ritrova comodamente il pallone sul piede destro, con il quale colpisce al volo e batte il portiere avversario sul primo palo.

La Vipo non demorde e all’ultimo respiro riesce ad accorciare nuovamente le marcature. Un cross dalla sinistra raggiunge al limite dell’area l’attaccante di casa Villani abile a proteggere palla con il fisico sul terzino bianconero Ignaccolo che aveva chiuso in ritardo sull’attaccante e ad insaccare il gol del definitivo 3 a 2.

Un’altra piccola gioia per il Rovereto, che riesce a dare continuità al risultato di domenica a Pinè e che si prepara al meglio per affrontare la trasferta più lontana del campionato, quella a Condino di domenica prossima.

Bravi ragazzi, testa a domenica e alla Condinese!

Forza Rovereto D.C.